Scopri le migliori offerte di Navi e Traghetti per la Sardegna:

Con il passare degli anni, viaggiare sta diventando via via sempre più facile ed alla portata di tutti. Negli anni 90, se avessimo detto a qualcuno “Parto in aereo, vado in Australia…” avremmo letto nel viso del nostro interlocutore un’espressione di stupore e ammirazione; al giorno d’oggi, la stessa frase non sortirebbe sicuramente lo stesso effetto. La globalizzazione, l’enorme incremento degli scambi commerciali tra le nazioni e la sempre più grande apertura dei mercati su scala globale, ha portato conseguentemente ad un aumento esponenziale degli spostamenti delle persone. In italia, parlando di spostamenti via mare, soprattutto la Sardegna ha beneficiato di collegamenti marittimi sempre più efficienti: sono state incrementate le tratte giornaliere ampliando anche la possibilità di scelta della sistemazione, dando vita a viaggi più confortevoli ed alla portata di tutti.

Il web poi, ci ha aperto una finestra sul mondo da casa nostra: basta visitare le pagine web delle diverse compagnie marittime per avere la possibilità di prenotare comodamente il nostro viaggio, scegliendo se viaggiare sul ponte, in poltrona, se disporre di una cabina singola, doppia o quadrupla, con o senza oblò, o se godersi il viaggio all’interno di una super accessoriata suite. Si è pensato proprio a tutti, anche a chi viaggia con i propri amici a quattro zampe, offrendo la possibilità di avere cabine appositamente attrezzate. Grande attenzione inoltre è stata rivolta alle persone disabili e con difficoltà motorie, per le quali sono stati creati spazi e locali idonei alle loro necessità. Ovviamente si può prenotare anche un posto auto o moto, selezionando l’apposita opzione disponibile dal sito in sede di prenotazione. A bordo ci sono inoltre servizi che davvero non vi aspettereste di trovare su un traghetto: aree shopping, con prodotti merceologici che variano dai generi di prima necessità, a specialità tipiche delle regioni toccate dalle navi, prodotti di artigianato, articoli tecnologici e libri; per chi invece durante la traversata desidera rilassarsi davanti allo schermo, sono state realizzate a bordo apposite aree cinema e dotate le aree comuni e le suite di tv satellitare.

I porti raggiungibili dalla terraferma sono Porto torres ed Olbia a Nord, Arbatax a est e Cagliari a sud; una copertura quindi pressochè totale del territorio che consente una volta sbarcati, di non dover percorrere tratte troppo lunghe per raggiungere la destinazione finale voluta. La traversata, che può svolgersi nell’arco notturno o diurno, non è più un viaggio vissuto in un ambiente spartano e disagevole come avveniva tempo fa: ora i moderni traghetti per la Sardegna sono sempre più attrezzati, dotati di accorgimenti e servizi che hanno accorciato molto il divario in termini di accoglienza e comfort con le navi da crociera (seppure quest’ultime restino superiori); non è raro infatti trovare piscine con angolo bar posizionate sui ponti delle navi traghetto, servizi di ristorazione aperti per tutta la traversata, zone ricreative per i bambini, copertura wifi e tutto quello di cui abbiamo bisogno. 

Traghetto Sardegna

Anche gli ambienti sono tutt’altro che modesti, con rifiniture e rivestimenti di buona qualità e fattezza, che fanno quasi dimenticare di trovarsi su una nave da piccola traversata. L’aspetto economico ha avuto altresì la sua positiva evoluzione, favorendo la possibilità di prenotare il viaggio a prezzi davvero vantaggiosi: si parte da circa 30€ per la tariffa base di un biglietto cosiddetto “passaggio ponte”, per passare ai circa 110€ di una cabina interna quadrupla; con 40€ in più, c’è la possibilità di imbarcare anche un’auto fino a 5 metri di lunghezza. Naturalmente prezzi e disponibilità possono variare anche considerevolmente in ragione del periodo scelto e dei giorni di anticipo con i quali ci apprestiamo ad effettuare la prenotazione. Concludendo parlando dei vantaggi e degli svantaggi relativi agli spostamenti marittimi verso la Sardegna, possiamo dire che rispetto ad un viaggio in aereo, la traversata in nave impiega sicuramente molte ore e per soggiorni di brevissima permanenza fa perdere gran parte del tempo nel viaggio, ma di contro offre la possibilità di portare con se molti bagagli e addirittura il proprio veicolo, un vantaggio fondamentale se il soggiorno è di media o lunga durata ed avremo bisogno quindi di poterci spostare autonomamente. Occorre quindi valutare a seconda delle necessità che si avranno una volta sull’isola per capire quale sia il mezzo migliore per raggiungerla; voi potendo scegliere, per cosa optereste? Viaggio in aereo rapido ma poco scenografico, o traversata lenta con affaccio sul mare e cullati dalle onde?